Menu

Osservatorio Meteo-Climatologico Antartico
Attività

Attività

L’Osservatorio nasce nel 1985 con l’installazione della prima AWS presso la Base estiva italiana “Mario Zucchelli” nella Baia Terra Nova (77°S 165°E). Da allora l'Osservatorio ha il compito di installare strumentazione meteorologica, di effettuarne la manutenzione, di raccogliere i dati registrati e renderli disponibili sia per la comunità scientifica sia per le operazioni di volo.
Attualmente la rete di monitoraggio comprende:

Dal 2000, in stretta collaborazione con il gruppo di glaciologia dell’ENEA, l’Osservatorio ha iniziato a misurare alcuni parametri del bilancio di massa superficiale quali l’accumulo nevoso e il trasporto di neve ad opera del vento, attraverso campi di paline ablatometriche e strumenti automatici per il sondaggio acustico (driftometri).